giovedì 31 dicembre 2015

Calendario 2016 per un Nuovo anno di sorrisi

Quando mi è venuto in mente di provare a fare un calendario home made, mai avrei pensato fosse tanto complicato selezionare 12 foto tra le centinaia fatte in 3 anni di blog.
Ancora più difficile visto che moltissime sono frammenti di momenti importanti, bei ricordi o persone a cui sono profondamente legata.
Così dopo attenta analisi, ripensamenti, consigli ad amici e parenti, diciamo che il "dado è tratto"! Certo, chiunque aprirà il file pdf si accorgerà di molti difetti dovuti all'inesperienza e all'autoproduzione, ai limiti di programmi creati ad hoc per i grafici-dell'ultimora e soprattutto...13 foto... ...ma non dovevano essere 12?
Comprenderete che dopo strazianti dilemmi (escludere tanti "figli" è sempre doloroso!!!), questo è il meglio che sono riuscita ad ottenere, senza contare che non potevo escludere la ricetta di apertura di questo viaggetto triennale e il 13 è il mio numero da sempre...quindi ho deciso che porterà fortuna anche a voi!
Nessuna ricetta per questo ultimo post del 2015 quindi, ma un piccolo dono per ognuno, con l'augurio che possiate trovare nel nuovo anno un sorriso in ogni singolo giorno!
Un bacio


(ps: non contenta ho deciso di inserire una versione italiana e una inglese...non si sa mai dove il mio calendario possa essere appeso no?)

***

calendario2016 (ITA)                                        


calendar2016 (ENG)

lunedì 28 dicembre 2015

Croquembouche (poco croque e molto bouche)







































A forza di concentrarmi su alberi di ogni materiale e colore, quest'anno per il pranzo di Natale è stato inevitabile pensare a questo scenografico dolce. 
Infondo, la prova bignè: già affrontata. La prova crema: pure, svariate volte a dire il vero. Quella caramello: ma sì. che sarà mai?
Il compito stavolta però era preparare un dolce senza lattosio, perchè si sa, l'ospite è sacro, e se tra loro ci sono allergie o intolleranze varie, bisogna averne un particolare occhio di riguardo. 
Poco male, visto che in questo modo ho potuto sperimentare un'idea che mi ronzava in testa da un bel po': una crema pasticcera con il latte di mandorla. Ora so, non solo che si può fare senza problemi, ma che mi piace moltissimo!
E' andata. A questo punto, a bignè fatti e crema pure, per un attimo ho azzardato il pensiero che fosse tutto in discesa.

venerdì 25 dicembre 2015

Natale di carta







































"Have yourself
A merry little Christmas   
Let your heart be light                 
From now on     
Our troubles      
Will be out of sight

Have yourself
A merry little Christmas   
Make the Yuletide gay  
From now on    
Our troubles     
Will be miles away..."

lunedì 21 dicembre 2015

Blue Christmas







































"...And when those blue snowflakes start falling
That's when those blue memories start calling
You'll be doing all right with your Christmas of white
But I'll have a blue, blue, blue, blue Christmas"
( Billy Hayes e Jay W. Johnson)


sabato 12 dicembre 2015

A. A. A. Alberi Alternativi Amansi


Filastrocca di Natale,
la neve è bianca come il sale,
la neve è fredda, la notte è nera
ma per i bimbi è primavera:
soltanto per loro, ai piedi del letto
è fiorito un alberetto.

Che strani fiori, che frutti buoni
oggi sull’albero dei doni:
bambole d’oro, treni di latta,
orsi dal pelo come d’ovatta,
e in cima, proprio sul ramo più alto,
un cavallo che spicca il salto.
Quasi lo tocco…

Ma no, ho sognato,
ed ecco, adesso, mi sono destato:
nella mia casa, accanto al mio letto
non è fiorito l’alberetto.
Ci sono soltanto i fiori del gelo
sui vetri che mi nascondono il cielo.
L’albero dei poveri sul vetro è fiorito:
io lo cancello con un dito.

(Filastrocca di Natale di Gianni Rodari “ Filastrocche in cielo e in terra”)


giovedì 10 dicembre 2015

Coffee Angel Cake e il Lato Oscuro dei biscotti







































Manca meno di una settimana.
...Ma no, non a Natale! Per quello c'è ancora tempo!
Manca meno di una settimana al grande evento dell'anno...almeno per la sottoscritta.
Un giorno un amico chiacchierando mi disse che, appena conosciuta, pensava di me che fossi un po' nerd. Questa cosa mi lasciò molto perplessa e sprecai molto fiato e energie per cercare di smentire, fintamente offesa, quella idea bizzarra che, non si sa come, si era fatto di me senza conoscermi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...