sabato 28 febbraio 2015

Pearà con il lesso, la regina di Verona







































“Mamma…quanto riempio la pentola a pressione? Quanto cuocio la carne?...Emh, non mi fido molto di questo aggeggio infernale!”
Così ho dato il tardo buongiorno al mio sabato tra i fornelli, intenta a pulire le verdure con il telefono incastrato tra spalla e orecchio.
Fuori splende il sole e nell’aria da qualche giorno già si sentono i primi odori di primavera. 
Ma niente! La fragile stabilità degli sbalzi di temperatura continui sono stati la valida scusa per perseguire la mia idea: prima che finisca l’inverno devo assolutamente cimentarmi con la pearà! E devo pure decidermi ad abituarmi alla pentola a pressione, questa sconosciuta! Prometto che pian pianino ci prenderò la mano e, senza prepararmi a nascondermi da un momento all’altro al primo fischio, diventerò un’esperta di pentole a pressione (si fa per dire!)

domenica 22 febbraio 2015

Insalata del cavolo con mele rosa







































"Pink it's my new obsession, and
Pink it's not even a question..."
(Aerosmith)

Dopo settimane di grassi, fritti e bagordi carnevaleschi, pur non avendo nessunissimo senso di colpa (!!!) cominciate ad avere un po' di pietà per il vostro fegato? Se anche il fegato non dà segni di pentimento sono in agguato alcune fastidiosissime afte in bocca come a dire: "beh ora stai a esagera'!!!"? Vi siete ricordati come la sottoscritta che, nonostante tutto, avete sempre apprezzato la cucina sana?
Niente di più appropriato del tornare a brucare allegramente verdure. Ma quelle che la stagione ci regala.
E improvvisamente come per magia tutto diventa deliziosamente rosa.
Come il rosso ma non proprio, come un fenicottero, come un ombrello art decò, come un leggero aquilone, come una gomma, come le lenzuola, come un magico pastello, come un cavolo cappuccio, come una mela pink...come il bottino di magliette e camicie scontatissime con cui sono uscita ieri da un negozio del centro in liquidazione.
E io odio il rosa. Ma pare una nuova ossessione. Magari funziona!

domenica 15 febbraio 2015

Krapfen (più wow e meno sensi di colpa)







































Penso che la nostra cultura incoraggi troppo spesso il senso di colpa. E ne sia ormai pregna come una spugna nell’acqua.
Per non aver fatto un buon lavoro, per non essere all’altezza delle aspettative, per non essere fidanzato, per esserlo, per non essere sposato, per esserlo, per non avere figli, per averli, per non essere un buon genitore, per non farsi valere a sufficienza, per non aver pensato prima di parlare, per non aver usato le giuste parole, per aver dimenticato, per aver tardato, per non aver inseguito i propri sogni, per averli inseguiti troppo, per fare ciò che non si deve, per pensare ciò che non si fa, per amare ciò che non si può avere, per amare, per essere troppo o troppo poco, per essere donna, per essere uomo, per essere giovani, per essere vecchi, per essere belli, brutti, alti, bassi, magri, grassi…

domenica 8 febbraio 2015

Quiche di zucca con curry e nigella







































"Vuoi una zucca?"
"Beh, grazie mille, ma..."
"Me l'hanno regalata ieri e a casa la mangio solo io"
"...ma dipende dalla grandezza...sai tra pochissimi giorni devo salire a Verona per Natale e non..."
"Ok domani te ne porto metà!"
"..."
Fu così che ad un paio di giorni dal treno mi son ritrovata un...pardon, mezzo colosso da 1 kg e mezzo. Adorabile in tutta la sua aranciosità e dolcezza pura biologica al 100%. Tuttavia smaltire tutta quella zucca pre partenza era un po' improbabile e l'unica scelta possibile dopo averla sbucciata e porzionata è stata quella di stiparla nella micro celletta freezer. 
E mentre mi sgranocchiavo i deliziosi semini salati (perchè qua non si butta via nulla, figuriamoci una bontà biologica!!!), già il problema smaltimento era stato accantonato e dimenticato. 
Nella prima vera domenica di relax dal lavoro da molte settimane mi sono sentita in dovere di ricordarmene, fosse anche solo per poter ritrovare un angolino dove sistemare due fettine di carne.
Ottima occasione per provare una tart speziata, che sarà fuori stagione, ma vi assicuro con ingredienti di grande qualità!!!

(p.s.: cena e schiscetta per domani sono andate!)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...